Incentivi alle imprese per la valorizzazione degli investimenti aziendali

By 23 Novembre 2018 Dicembre 21st, 2018 Artigianato, Commercio, Industria, Servizi, Somministrazione, Turismo

Finalità: l’iniziativa si pone l’obiettivo di incentivare gli investimenti in macchinari, impianti e beni tangibili e di accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale.

Soggetti Beneficiari: possono beneficiare degli incentivi previsti quelle Imprese, di micro, piccole e medie dimensioni, che, alla data della presentazione della domanda di incentivi, rispettino i seguenti requisiti:

  • siano iscritte al Registro Imprese della locale C.C.I.A.A. ed attive da almeno 24 mesi;
  • abbiano sede operativa in Lombardia;
  • operino con codice Ateco primario in uno dei seguenti settori:
  • Attività manifatturiere;
  • Costruzioni;
  • Trasporto e magazzinaggio;
  • Servizi di informazione e comunicazione;
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche;
  • Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle Imprese;
  • Soggetti iscritti all’Albo delle Imprese Agromeccaniche.

Interventi ammessi: l’iniziativa si articola in due diverse Linee di intervento:

  • Linea di Sviluppo Aziendale – finanzia investimenti su programmi di ammodernamento ed ampliamento produttivo;
  • Linea Rilancio Aree Produttive – finanzia investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento ed ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive.

I progetti proposti devono essere realizzati in un ambito che risulti in relazione con una o più delle Aree di Specializzazione di seguito indicate:

  • Aerospazio;
  • Agroalimentare;
  • Eco-industria;
  • Industrie Creative e culturali;
  • Industrie della Salute;
  • Manifatturiero avanzato;
  • Mobilità sostenibile.

Spese ammissibili: sono ammessi agli incentivi quegli investimenti, di importo complessivo pari almeno a 53.000 euro, da realizzarsi successivamente alla presentazione della domanda e da ultimarsi entro dodici mesi dalla data di concessione dell’agevolazione, che siano riconducibili alle seguenti tipologie di spesa:

  • acquisto di macchinari, impianti specifici, attrezzature, arredi nuovi di
    fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive;
  • acquisto di hardware e software;
  • acquisizione di marchi, brevetti e licenze di produzione;
  • opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati, solo se
    direttamente correlate e funzionali all’installazione di beni oggetto di
    investimento;
  • acquisto di proprietà/diritto di superficie in relazione ad immobili destinati
    all’esercizio dell’Impresa (purché effettuati nelle aree dismesse lombarde).

Agevolazioni: è prevista la concessione dei seguenti incentivi:

  • Garanzia gratuita a copertura del 70% del cofinanziamento erogato
    congiuntamente da Regione Lombardia e dalle Banche convenzionate fino al
    95% del piano di spesa approvato;
  • Contributo a fondo perduto, in conto capitale, in misura variabile tra il 5%
    ed il 15% delle spese ammesse.

Termini: i progetti e le relative domande di incentivo possono essere inoltrati a
decorrere dalla data del 5 Luglio 2017 ed entro e non oltre il 31 Dicembre 2019.

Vige una procedura valutativa a sportello che prevede quattro diversi gradi di
istruttoria.

Giugno, 2017

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti terremo aggiornato sulle ultime novità in fatto di Finanza Agevolata e sugli ultimi Bandi Pubblici

Seleziona per quale argomento vuoi ricevere aggiornamenti.





Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che:

a) Titolare del trattamento è Giorgio Redaelli, 20863 Concorezzo, Via Libertà 99;

b) Responsabile del trattamento è Giorgio Redaelli, 20863 Concorezzo, Via Libertà 99;

c) I Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per dare corso all'invio della newsletter e per l'invio (anche via email) di informazioni relative alle iniziative del Titolare;

d) La comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta;

e) Ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.